m
Categorie
Social:

Pentagramma

La musica è un linguaggio universale. Le stesse note che si leggono e si possono suonare , le possono leggere e suonare in tutto il mondo. Il pentagramma è un insieme di 5 linee parallele all’interno delle quali si creano 4 spazi.

Le note musicali vengono inserite all’interno del pentagramma o sulle righe o negli spazi.

Le note musicali non sono altro che dei segni che rappresentano i suoni. Per rappresentare la loro durata si parla di figure. Esistono diversi tipi di figure musicali e a seconda della figurazione cambia la durata della note (il valore).

Quando si vogliono inserire delle note nel pentagramma senza dare loro una durata stabilita, si utilizza questo tipo di scrittura:

La differenza tra la nota più bassa (prima riga) e la nota più alta (ultima riga) consiste nell’altezza del suono. L’altezza è quella caratteristica che rende un suono grave piuttosto che acuto. Nella notazione musicale viene utilizzata la chiave come simbolo posto all’inizio del pentagramma con la funzione di fissare la posizione delle note, e l’altezza dei relativi suoni. Sebbene sia collocata sempre all’inizio di un pentagramma, può anche essere usata in un punto qualsiasi dello stesso, ad es. a metà di una battuta o misura, per identificare il passaggio da una tessitura o a un’altra di uno stesso strumento.

Nessun Commento

Lascia un commento