m
Categorie
Social:
HomeTeoria e ArmoniaDefinizione Quadriade

Definizione Quadriade

Le triadi, come abbiamo avuto modo di vedere, sono accordi di tre note formate da sovrapposizioni di terze sulla scala diatonica. Quando invece parliamo di quadriadi, instintivamente pensiamo a 4 note…e facciamo bene! Esse sono nient’altro che le tre note della triade con l’aggiunta di una quarta.

Il classico esempio di quadriade è senza subbio il do maggiore settima (cmaj7):

Ciascuna delle sue note assume un nome particolare: la prima fondamentale o tonica, la seconda terza, la terza quinta, la quarta settima. Le quadriadi si diversificano tra loro in base ai diversi tipi di intervalli di terza, quinta e settima da cui sono formati. Tale diversificazione viene detta “qualità dell’accordo”.

L’accordo di settima maggiore (Maj7 dopo il nome della fondamentale) è una triade maggiore con l’aggiunta di una settima maggiore. Essa si costruisce sul I e IV grado della scala diatonica (se siamo in DO basterà andare verticalmente per terze dal primo grado, cioè DO-MI-SOL-SI, o sul quarto grado FA-LA-DO-MI).

L’accordo di dominante è una triade maggiore + una settima minore (7b).

L’accordo di settima minore è una triade minore + una settima minore (3b e 7b).

L’accordo semidiminuito rispetto al minore settima ha sempre la settima minore, ma la triade è diminuita. Quindi in relazione alla settima maggiore avremo la 3b, la 5b e la 7b.

Nessun Commento

Lascia un commento